Giorgio Agamben's Altissima povertà: Regole monastiche e forme di vita PDF

By Giorgio Agamben

ISBN-10: 8854505455

ISBN-13: 9788854505452

Che cos'è una regola, se essa sembra confondersi senza residui con l. a. vita? E che cos'è una vita umana, se in ogni suo gesto, in ogni sua parola, in ogni suo silenzio non può più essere distinta dalla regola? È a queste domande che il nuovo libro di Agamben cerca di dare una risposta attraverso un'appassionata rilettura di quel fenomeno affascinante e sterminato che è il monachesimo occidentale da Pacomio a San Francesco. Se il libro ricostruisce nei particolari l. a. vita dei monaci nella loro ossessiva attenzione alla scansione temporale e alla regola, alle tecniche ascetiche e alla liturgia, los angeles tesi di Agamben è, però, che l. a. vera novità del monachesimo non sta nella confusione fra los angeles vita e los angeles norma, ma nella scoperta di una nuova dimensione, in cui forse in line with los angeles prima volta l. a. "vita" come story si afferma nella sua autonomia e l. a. rivendicazione dell'"altissima povertà" e dell'"uso" lancia al diritto una sfida con cui il nostro pace deve ancora fare i conti. "Come pensare una forma-di-vita, cioè una vita umana del tutto sottratta alla presa del diritto e un uso dei corpi e del mondo che non si sostanzi mai in un'appropriazione? Come pensare los angeles vita come ciò di cui non si dà mai proprietà, ma soltanto un uso comune?"

Show description

Read Online or Download Altissima povertà: Regole monastiche e forme di vita PDF

Best italian_1 books

Extra resources for Altissima povertà: Regole monastiche e forme di vita

Sample text

Di colui 76 ALT ISSI MA POVERTA FUG A DAI. M ONDO ll COS'I'ITll/. lU NE che, promettendo il voto, si e legato a Dio. II voto ha, doe, la forma della Iegge, rna non il suo conrenuto e, come l'imperarivo kantiano, non ha immediatamente alcun oggetto, se non Ia volonta stessa del devoro. , p. 805). A differenza della detJotio pagana, in cui il devotus conscgna agli dei il suo corpo e Ia sua vita biologica, il voto cristiano per cosl dire, oggertualmente vuoto c non ha altro conrenuro ch e il prodursi di un habitus nella volonta, il cui risultato ultimo sara una ccrta forma di vita comune (o, nella prospetdva liturgica, l'inverarsi di un certo ojjz'cium e di una ccrta religio).

Certamente la Chiesa andra progressivamenre costruendo un sistema di norme che culminera. nel xn secolo nel sistema del diritto canonico, che Graziano compendia nel suo Decretum; rna, se la vita del cristiano puo incontrare senza dubbio pumualmente la sfera del diritto, e altrettanto certo che la stessa forma vivendi cristiana - che e quanta la regola ha in vista- non puo esaurirsi nell'osservanza di un precetto, non puo avere natura legale. 1. Vie, tuttavia, un aspetto delle regale secondo il quale possono essere considerate come atti giuridici, rna esso non riguarda il diritto civile ne quello penale, bensl il diritto pubblico.

184). Con un singolare artificio e attraverso una sapiente messa in scena dell' oralita, il teste si riferisce alia propria stessa scrittura. Nella Seconda regola dei Padri, se la messa in scena sembra Ia sressa (Residentibus nobis in unum .. per il profitto del fratelli » (p. 274). Una volta che lo scopo della seduta eesplicitamenre quello di scrivere Ia regola, si apre la possibilita. di un' oscillazione semantica che permette di leggere il termine regula non solo nel senso di « modo di vita » (come era nell'inctjit della Regola dei quattro Padri), rna anche in quello di « teste scri tto ».

Download PDF sample

Altissima povertà: Regole monastiche e forme di vita by Giorgio Agamben


by James
4.2

Rated 4.83 of 5 – based on 40 votes